Annunci

 murifermanirettangolare2024.jpg
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
----------2024---------
 

Sta prendendo piede la 13 edizione dei Muri Fermani, cicloturistica Gravel
 
da definire il periodo e la Location
 
 
locandina_muri_fermani_2024_.jpg
 
 

 
bannermuriceleste468.jpg
 
muri_fermani__citt__1.jpg
 
definitiva_logo.png
definitiva_scritta_muri_fermani.png
 
definitiva_maglia_muri_fermani.png
 
definitiva_pantaloni_muri_fermani.png
 
 
 
 
 
 
powered_by.png, 1 kB
CHI E' D'ERRICO ALFONSO PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 3
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
luned́ 07 luglio 2008

CHI E' D'ERRICO ALFONSO

Ciao a tuttu amici, mi hanno detto che devo raccontarvi un pò di me ed eccomi quà. Alfonso D'Errico nato a San Severo (Fg) il 02/09/1975 dove tuttora risiedo. Ho iniziato a correre all'età di 6 anni ed ho vinto da subito poi andando avanti sa si incontrano sempre più avversari ed iniziano ad arrivare le sconfitte. Per fortuna sono sempre stato un tipo duro e caparbio e le sconfitte non mi hanno mai spaventato ed era ed è stimolo per fare sempre meglio. Da allievo ho corso molte gare con i miei amici Danilo Di Luca, Spezialetti Alessandro e tanti altri. Sapete ce la siamo giocata parecchie volte. Da juniores 1° anno ho vinto delle belle gare, ma la più bella è stata quella del campionato regionale Pugliese, con persone che all'epoca andavano veramente forte. Poi ho smesso non avevo più stimoli, sapete qui da noi il ciclismo non è sentito come da voi (Marchigiani, Abbruzzesi ed altre regioni del nord) e di allenarmi da solo per anni non ne avevo più voglia. Per cinque anni non ho toccato bici, mi ero messo a fumare, bere, sapete quello che fa un giovane di 18 anni, si diverte. Ho conosciuto la mia dolce metà mia moglie Eleonora e ci siamo sposati. Mi ha dato due splendide bambine la grande Nicoletta 11 anni e la piccola Francesca 4 che è quella che più mi assomiglia. Che dirvi dopo 12 anni di matrimonio è sempre il primo giorno. Nel 1997 ho preso la bici per qualche passeggiata allo scopo di togliermi il vizio della sigaretta. Bè grazie a lei ci sono riuscito ed ho iniziato a ritrovare degli stimoli. Grazie all'aiuto di mio padre che mi ha invogliato ho ripreso a correre ma senza impegno, lavoravo 9-10 ore al giorno e potevo solo uscire sabato e domenica. Sapete che mettevo in difficoltà persone che uscivano tutti i giorni e nelle garette che dirvi faticavo molto però arrivati al traguardo dicevo la mia. Nel 1999 sono stato assunto dalla nettezza urbana di San Severo dove svolgo la mansione di autista di spazzatrice oppure porto il camion che svuota i contenitori. Lavoro che mi piace molto. Ho cominciato a correre in Abbruzzo ed un certo Intinacelli Ranieri ora mio grandissimo amico, mi vide ed ho corso per lui per un pò di anni. Ci siamo presi grandi soddisfazioni. Alla Farnese Vini, anni in cui ho vinto molte gran fondo ( Giro del Lazio, Conero, Capodarco, Maiella Adriatico, Termoli, Vulture e la più sentita il Gargano 3 volte) e tante altre bellissime gare. Con la Colosseum ho corso per un anno e mezzo, poi ho perso gli stimoli e non volevo più correre. Fortunatamente ho tanti amici e mi contatta Primo Sprecacè col quale ho instaurato un rapporto veramente bellissimo e mi ha riacceso quella fiamma che si era oramai spenta. Ora stò quà con tutti voi a divertirmi, questo è il mio motto. Mi alleno con il mio fido Battista che ancora oggi mi dà dei buoni consigli che accetto volentieri. Ci facciamo le nostre ore di allenamento divertendoci per le nostre strade del Gargano che a me piacciono molto. In inverno inizio con delle uscite di 2-3 ore per poi passare con lavori specifici ed allenamenti mirati. Cerco di gestirmi nel miglior modo possibile per avere una condizione costante tutto l'anno. Con il caldo si soffre ma a me piace. Faccio un'alimentazione normale mangio quasi tutto evitando fritti insaccati e formaggi. Mi piace giocare a calcio ed a tennis anche se non so giocare; mi piace anche fare nuoto e correre a piedi. Ho una moto Ducati Monster 695 nuova ma la prendo poco, faccio più chilometri in sella alla bici che in moto. Che dire altro mi diverto e la GI.VI. mi ha messo in condizioni di divertirmi. Volevo inoltre ringraziare per la loro generosità il grande Rolando e non aggiungo altro ed Alessandro Fasciani persona fantastica per me. Un grazie all'amico GianMarco Lorenzi per il suo rispetto, l'azienda GI.VI. e Peppe Falzetta e tutti quanti gli altri sponsor. Grazie a tutti voi.

Alfonso D'Errico.

Ultimo aggiornamento ( marted́ 21 ottobre 2008 )
 
< Prec.   Pros. >
logo_autonoleggio.it.png
colorata_coppa_fermo.png
murifermanistoriablu.jpg
2023_sponmagli_jpg_.jpg
pf_istg_.jpg
pf_fb_.jpg
pf_youtube_.jpg
banner_informazionetv.gif
rcw.png
race_result.png
speed_pass.png

ciclocolor.png

langolo_del_pirata.png
estense.png
adriatico_cross_tour.png
a_ruota_libera_logo.png

gazzetta.png
logo_ultimo_km.png
marche_ciclismo_.png
ultimokmlogoblu.png

fm_tv_canale_211rr.png

logo_fermo_newsn.png
infofermo_logo.png
adriatico_news.png
 
corriere_adriatico-.png

Fermo Notizie

fermonotizie.info_logo.png
logo_di_cronache_fermane.png
meteo.it.png
© 2024 Pedale Fermano
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.