Annunci


             LISTA

    Prima

    serie



  2024

 

 

 La commissione regionale Seconda Serie ENTI-FCI ha emanato l’elenco degli atleti che saranno di prima serie per questa stagione

 

 

2024__lista_prima_serie_.png

 
powered_by.png, 1 kB
Hot News Agosto 2014 PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
mercoledý 06 agosto 2014

 


osmbanner2.png
 
 
Agosto 2014 

 

 


 
Sabato 2 Agosto 2014 Sulmona
1memorial Salvatore Carmine i vincitori Aurelio Di Pietro e Ghioda A.!!!!
1907776_1513585545541229_8542122369293871725_n.jpg
10522006_1513585508874566_7478376398335930799_n.jpg
 
 Sabato 2 Agosto 2014 Nereto
Nereto- sulla distanza di 50 km, si è svolta la gara riservata alla seconda serie. Una fuga con 9 atleti, prende il largo. Tre giri dalla fine, sotto l impulso dell'atleta di casa Porrea, e dell altro sempre verde Vallati.
È proprio Egidio Vallati a vincere la volata e conquistare la prima piazza, dopocena gara sempre all attacco
10592712_307724306055451_8693726003449474182_n.jpg
 
Nereto- Sui sei giri del circuito vallonato, si è svolta la prova della prima serie. Al via molti uomini di spessore che hanno dominato le ultime gare in campo regionale. Pronti e via, una fuga con Rametta, Marcone, Rapari, Bellucci e altri due si avvantaggiano di una ventina di secondi. Ma al termine dello strappo duro che conduce all arrivo il gruppo riassorbe i fuggitivi e sul successivo falsopiano va via la fuga decisiva, con il nostro Piacentini, Lattanzi, Sistarelli, Riccioni, e altri due atleti.al penultimo giro il forte Riccioni decide di andare via e con il lunghissimo rapporto polverizza gli avversarie guadagna 35 secondi sul resto della fuga. margine che gli consente di giungere al traguardo a braccia alzate.
 
10547517_307724632722085_3146765117434329017_n.jpg
 
 
 Domenica 3 Agosto 2014 Montegiorgio
43_trofeo_pedale_ferm.png
 
Montegiorgio- Prima corsa, gara di seconda serie. Franca Fabrizio su Vallati
10517467_307828119378403_7904044802968069392_n.jpg
Stradominio e strapotere, dello stra-squadrone Studio Moda. Uno straripante Lattanzi vince, tanto per cambiare, la gara di Montegiorgio, nella gara di prima serie. Piazza d'onore per Marcone, sempre combattivo nelle ultime gare. Menghini conquistala terza posizione. Seguono tutti gli altri...Di Giuseppe, Rubechini, Eugeni, Nucciarelli.
10402611_307871902707358_7707536032913577709_n.jpg
 
 
 
Giovedi 7 Agosto 2014 Bettona

L’aretino Michele Cartocci vince la prima tappa del 4° Tour dell’Umbria targato Csain, tagliando il traguardo posto, dopo 80 chilometri di gara, nello splendido centro storico di Bettona. Con questo successo il corridore della Cavallino, vincitore del Tour dell’Umbria 2013, indossa la maglia di leader, sponsorizzata dalla Carrozzeria Ecocar.

Cartocci vittorioso sul traguardo di Bettona

La maglia della classifica generale femminile (Autogrill Gianni Oil e Jessy Grill) viene indossata dalla cesenate Veronica Pacini della Cicli Copparo, quella dei GPM (Grifo Latte e Bottega artigiana Sorelle Moretti) da Massimo Cheli della Cicli Effe Effe e quella dei TV (Cancellotti) da Mirko Manzini della Fanton – Cicli Paletti. La maglia Csain va a Marco Chialastri del Word Truck Team, quella della categoria Junior (Tappezzeria Autolavaggio Moretti Piero) a Samuele Scotini del Team Bike Cerqueto e quella dei Senior (Conad Sangiorgi) aMichele Cartocci della Cavallino. Leader dei Veterani (maglia Ottica Videtis) è Luciano Mencaroni della Cicli Copparo e quello dei Gentlemen (maglia Agritiber Uno) è Davide Bellato del Team Makako. La maglia dei Supergentlemen A(Rocco Ragni Cashmere) va a Giancarlo Rivaroli dell’Uc Petrignano e quella dei Supergentlemen B (Hotel Fortebraccio) a Mario Luciani della Ciclorapida. Ben 110 gli iscritti, un incremento del 10% rispetto al 2013. 

Il podio

La corsa vive su una serie di fughe, che vengono tutte annullate dal plotone. Il gruppo si presenta compatto ai piedi della salita finale, sulle cui rampe in testa si forma un drappello di cinque uomini che pedalano verso l’arrivo. Il finale è allo sprint, nel quale Cartocci si impone davanti a Gregory Bianchi del Team Saccarelli Alpin e a Giordano Mattioli del Team Monarca Trevi. «E’ stata una gara dura, controllata nei giri in pianura – commenta Cartocci –. Poi sulle rampe dell’ascesa finale abbiamo imposto un ritmo alto e così siamo rimasti in cinque. Sono felice di aver di nuovo sulle spalle questa maglia. Bissare il successo dello scorso anno sarebbe davvero bello. Dedico la vittoria a mia moglie Francesca, a mia figlia Benedetta, ai miei genitori e a tutta la squadra, che oggi ha svolto davvero un ottimo lavoro». Alle premiazioni sono intervenuti il consigliere comunale con delega allo Sport Gianni Pippi e il presidente della locale Pro Loco Francesco Brenci. 

Le maglie assolute del Tour

Classifica di giornata: 1) Michele Cartocci (Cavallino), 2) Gregory Bianchi (Team Saccarelli Alpin), 3) Giordano Mattioli (Team Monarca Trevi), 4) Luciano Mencaroni (Cicli Copparo), 5) Samuele Scotini (Team Bike Cerqueto), 6) Marco Morrone (Cannondale Gobbi FSA), 7) Marco Pesci (Team Scott Pasquini), 8) Massimo Cheli (Cicli Effe Effe), 9) Hubert Krys (Cicli Copparo), 10) Davide Bellato (Team Makako).

 

Le maglie di categoria del Tour

 
 
 
Venerdi 8 Agosto 2014 Marsciano

CASAGRANDE VINCE A MARSCIANO

Roberto Casagrande conquista allo sprint la seconda tappa del 4° Tour dell’Umbria targato Csain. Il corridore eugubino in forza al Team Saccarelli Alpin si impone sul traguardo di Ammeto di Marsciano, posto proprio davanti al negozio di bici di Lucio Saccarelli, sponsor della squadra. La maglia di leader della gara a tappe, targata Carrozzeria Ecocar, rimane a Michele Cartocci della Cavallino, che fa sua anche quella dei GPM (Grifo Latte e Bottega artigiana Sorelle Moretti).

In testa alla classifica generale femminile (maglia Autogrill Gianni Oil e Jessy Grill) rimane Veronica Pacini della Cicli Copparo, mentre al comando della classifica dei TV (maglia Cancellotti) balza Mario Calagreti del Team Saccarelli Alpin. La maglia Csain rimane a Marco Chialastri del Word Truck Team. Quella della categoria Junior (Tappezzeria Autolavaggio Moretti Piero) va a Roberto Casagrande del Team Saccarelli Alpin, quella dei Senior (Conad Sangiorgi) resta a Michele Cartocci della Cavallino. Leader dei Veterani (maglia Ottica Videtis) diventa Marco Vichi della Cavallino, mentre quello dei Gentlemen (maglia Agritiber Uno) resta Davide Bellato del Team Makako. La maglia dei Supergentlemen A (Rocco Ragni Cashmere) va a Emanuele Ceccarelli del Team Saccarelli Alpin e quella dei Supergentlemen B (Hotel Fortebraccio) resta a Mario Luciani della Ciclorapida. 

Dopo un primo giro durante il quale tutti gli attacchi vengono neutralizzati dal plotone, all’inizio della seconda tornata al comando si portano Marco Vichi della Cavallino, la coppia del Team Saccarelli Alpin composta da Mario Calagreti e Roberto Casagrande, Nicola Checcarelli della Testi Cicli, Luca Donnini del Team Scott Pasquini, Giovanni Nucera della Cicli Gaudenzi, Riccardo Cicognola del team I Malavoglia, Luigi Irco del Team Bike One e Gabriele Committeri della Bartolini. I nove sono imprendibili e il loro vantaggio cresce chilometro dopo chilometro. Alla fine è sprint, che viene vinto da Casagrande. «Anzitutto ringrazio il mio compagno di team Calagreti – commenta Casagrande –, che mi ha aiutato a cogliere il mio secondo successo di stagione, che arriva proprio a casa del nostro sponsor. Oggi mi sentivo bene e ho dato tutto per vincere. Una dedica anche al nostro presidente Angelo Alunni». Alla manifestazione sono intervenuti l’assessore allo Sport della Provincia di Perugia Roberto Bertini, il vicesindaco di Marsciano Silvia Luchetti, l’assessore allo Sport del Comune di Marsciano Luigi Anniboletti e l’ex corridore Luca Panichi.

Domani appuntamento a Umbertide. Partenza alle ore 15.30. Circuito cittadino da ripetere più volte per un totale di circa 70 chilometri.

Ordine d'arrivo: 1) Roberto Casagrande (Team Saccarelli Alpin), 2) Giovanni Nucera (Cicli Gaudenzi), 3) Marco Vichi (Cavallino), 4) Luca Donnini (Team Scott Pasquini), 5) Mario Calagreti (Team Saccarelli Alpin), 6) Luigi Irco (Team Bike One), 7) Gabriele Committeri (Bartolini), 8) Riccardo Cicognola (Malavoglia), 9) Nicola Checcarelli (Testi Cicli), 10) Diego Mussini (Bartolini).


 
  
 Venerdi 8 Agosto 2014 Grottazzolina
Luca Rubechini con il tempo di 2'53" vincela corta quanto dura ram di gpicorta di grottazzolina
Seconda piazza assoluto al giallo (cinese) Giulidori e terzo il nostro Piattoni con 3'02".
Il team Pupilli con 6 atleti ha vinto e nello stesso tempo rinunciato al premìo vinto quinda dal nostro team con 5 presenze
 Montelpare, Rametta, Mancini, Piattoni e Fasciani.
10547410_337804946344154_5384011572117568299_n.jpg
  venerdi_8.png
 
 
 Sabato 9 Agosto 2014 Rotella
Nelle 2 gare sono partiti un centinaio di concorrenti.
Lattanzi vince la prova arrivando solitario dopo aver staccato i 4 compagni di fuga, Smerilli vincendo lo sprint giunge sesto.
Nell'altra prova Busbani giunge con circa 90 secondi di vantaggio e vince l'ennesima gara
Oltre ad Andrea hanno preso parte Montelpare, Vallese, Cappelletti e al rientro Iafrate dopo lo stop!!!! 
 
 Sabato 9 Agosto 2014 Umbertide
A Umbertide è il giorno di Calagretti
Mario Calagreti
 vince allo sprint la terza tappa del 4° Tour dell’Umbria, che si è svolta sul veloce circuito cittadino di Umbertide, con partenza dal centro storico. Ilcorridore della formazione umbertidese del Team Saccarelli Alpin ottiene questo successo proprio in casa del presidente della squadra, Angelo Alunni. 

 

La maglia di leader della gara a tappe, targata Carrozzeria Ecocar, viene indossata da Marco Vichi della Cavallino, mentre il suo compagno di squadra Michele Cartocci conserva quella dei GPM (Grifo Latte e Bottega artigiana Sorelle Moretti). In testa alla classifica generale femminile (maglia Autogrill Gianni Oil e Jessy Grill) rimane Veronica Pacini della Cicli Copparo, mentre al comando della classifica dei TV (maglia Cancellotti) balza Luca Donnini del Team Scott Pasquini. La maglia Csain la indossa Mirko Bernasconidel Veloce Club Tiberino. Quella della categoria Junior (Tappezzeria Autolavaggio Moretti Piero) va a Lorenzo Bernardini del Team Scott Pasquini e quella dei Senior (Conad Sangiorgi) a Mario Calagreti del Team Saccarelli Alpin. Leader dei Veterani (maglia Ottica Videtis) resta Marco Vichi della Cavallino, mentre quello dei Gentlemen (maglia Agritiber Uno) rimane Davide Bellato del Team Makako. La maglia dei Supergentlemen A (Rocco Ragni Cashmere) resta a Emanuele Ceccarelli del Team Saccarelli Alpin e quella dei Supergentlemen B (Hotel Fortebraccio) rimane a Mario Luciani della Ciclorapida. 

«Dopo tutta una serie di brevi attacchi – racconta Calagreti, che vive a San Giustino ma è originario di Città di Castello – nel penultimo giro al comando si portano Giordano Mattioli del Team Monarca Trevi, Marco Vichi della Cavallino e Luca Donnini del Team Scott Pasquini. Nel corso dell’ultima tornata su di loro siamo rientrati io e Lorenzo Bernardini del Team Scott Pasquini. Alla fine siamo arrivati allo sprint e sono riuscito a spuntarla. E’ una bella soddisfazione aver vinto in casa del nostro presidente Angelo Alunni, che per noi è come un padre. Questa è la mia quarta vittoria di stagione. Sono molto contento e ringrazio tutta la squadra e lo staff. Dedico il successo soprattutto alla mia compagna Federica e a mia figlia Viola, che stamattina mi ha chiesto se andavo a correre anche oggi».

Domani ultima tappa a Montone. Partenza alle ore 9.30 e percorso di 80 chilometri.

Ordine d’arrivo: 1) Mario Calagreti (Team Saccarelli Alpin), 2) Marco Vichi (Cavallino), 3) Giordano Mattioli (Team Monarca Trevi), 4) Luca Donnini (Team Scott Pasquini), 5) Lorenzo Bernardini (Team Scott Pasquini), 6) Diego Mussini (Bartolini), 7) Stefano Donnola (Girasole), 8) Mirko Manzini (Fanton Cicli Paletti), 9) Michele Cartocci (Cavallino), 10) Ernesto Sopranzetti (Newteam Essebi).

 
 
  Domenica 10 Agosto 2014 Montone
A Cartocci il Tour ed a Bianchi l'ultima tappa

Per il secondo anno consecutivo l’aretino Michele Cartocci della Cavallino ha vinto il Tour dell’Umbria, mentre la cesenate Veronica Pacini della Cicli Copparo ha bissato il successo del 2012, conquistando la classifica generale femminileGregory Bianchi del Team Saccarelli Alpin, che vive a Chiaserna di Cantiano (Pu), ha vinto in solitaria l’ultima tappa, svoltasi a Montone, e anche la maglia dei GPM. Quella dei TV è andata all’aretino Luca Donnini del Team Scott Pasquini, mentre quella Csain è stata vinta dal romano di origine umbra Sandro Valcelli della Franchi-Valcelli.

 

«Sono davvero soddisfatto di questo bis – commenta Cartocci –, che dedico a mia moglie Francesca, a mia figlia Benedetta e a tutta la squadra, che ha fatto un grandissimo lavoro per riportare a casa la vittoria finale». EmozionataVeronica Pacini: «Dopo un anno di assenza sono tornata qui al Tour insieme ad alcuni compagni di squadra. E’ un’emozione davvero molto grande aver vinto di nuovo. Sono riuscita a tenere la maglia dall’inizio alla fine grazie anche all’aiuto della squadra, che mi ha dato una grande mano, anche perché avevo contro avversarie forti come Roberta Chiappini. E’ proprio ai miei compagni di squadra che dedico questa maglia e ovviamente a mio marito Fiorenzo, che in questi giorni è rimasto a lavorare al bar anche per me». Questo il commento di Gregory Bianchi: «Lo scorso anno, qui a Montone, avevo ottenuto un secondo posto e oggi mi sono rifatto. A circa 100 metri dal gpm ho fatto forcing e sono andato via da solo. Ringrazio i miei compagni di squadra, il presidente Angelo Alunni e tutto lo staff». A dare il via all’ultima tappa sono stati il sindaco di Montone Mirco Rinaldi e l’assessore allo Sport Roberta Rosini. Dopo aver riassorbito tutte le fughe, il gruppo attacca la salita finale lungo le cui rampe la corsa esplode e vengono fuori i migliori. Alla fine è Gregory Bianchi del Team Saccarelli Alpin a trovare l’assolo, mentre alle sue spalle è sprint in salita per il secondo e terzo posto, conquistati rispettivamente da Michele Cartocci della Cavallino e da Giordano Mattioli del Team Monarca Trevi.

Tornando alle maglie, quelle di categoria sono state vinte: la Junior (Tappezzeria Autolavaggio Moretti Piero) dall’aretino Giovanni Nucera della Cicli Gaudenzi, la Senior (Conad Sangiorgi) dall’aretino Michele Cartocci della Cavallino, la Veterani (maglia Ottica Videtis) dall’aretino Marco Vichi della Cavallino, la Gentlemen (maglia Agritiber Uno) dal brianzolo Davide Bellato del Team Makako, la Supergentlemen A (Rocco Ragni Cashmere) da Giancarlo Rivaroli del’Uc Petrignano, che è di Foligno (Pg), e la Supergentlemen B (Hotel Fortebraccio) da Mario Luciani della Ciclorapida, anche lui folignate. Tra le società ha primeggiato il Team Saccarelli Alpin, davanti alla Cavallino e al Newteam Essebi. 

Questi, dunque, i verdetti della 4a edizione della corsa a tappe umbra. Terminata l’ultima fatica, tutti al ristorante Adamo di Corlo di Montone per le premiazioni e il pranzo finale, a cui ha partecipato la famiglia Mozzini dell’autogrill Gianni Oil e Jessy Grill, sponsor della maglia assoluta femminile, il vicepresidente vicario e responsabile nazionale del ciclismo dello Csain Biagio Nicola Saccoccio e il presidente dello Csain perugino Raffaello Germini. 

Ordine d’arrivo: 1) Gregory Bianchi (Team Saccarelli Alpin), 2) Michele Cartocci (Cavallino), 3) Giordano Mattioli (Team Monarca Trevi), 4) Giovanni Nucera (Cicli Gaudenzi), 5) Hubert Krys (Cicli Copparo), 6) Samuele Scotini (Team Bike Cerqueto), 7) Luciano Mencaroni (Cicli Copparo), 8) Marco Morrone (Cannondale Gobbi FSA), 9) Matteo Gnucci (Team Saccarelli Alpin), 10) Lorenzo Bernardini (Team Scott Pasquini).  

   !

 
Mercoledi 13 Agosto 2014 Massa di Cagli
 
Giampaolo Busbani la fa da padrone.
E la Gazzetta parla ancora di lui!
 
 
  Sabato 16 Agosto 2014 Capodarco
  CAPODARCO 16 AGOSTO
Quasi 180 gli atleti al via, divise in due gare.Nella gara dei seconda serie, sulla distanza di 54 km, si decide tutto sulla rampa finale, dove il campione europeo dello Studio Moda, Franco Abbruzzetti, si impone sul resto del gruppo
aggiudicadosi la prova fa riscrivere il suo nome nell'albo d'oro della gara del 16 dopo la vittoria che conquistò tanti tanti anni fa..
Nella gara dei prima serie, sulla distanza di 74 km, a giocarsi la vittoria sono i due Giovanni, Lattanzi e Riccioni, (quasi 100 anni in due, divisi equamente). I due, lasciano il resto della compagnia a metà gara e con facilità guadagnano circa 30 secondi che bastano ai due per arrivare a disputare la volata con tranquillità. Alla fine il campione olimpico, italiano, ed europeo, il sempreverde Lattanzi, precede l'altro sempreverde Riccioni. Poco dopo giunge D'Errico che precede Elettrico quinto Rubechini, via via tutto il gruppo che arriva alla spicciolata.

Un altra doppietta per la corazzata di Monte Urano che ben poco lascia agli avversari.
Complimenti a questo team per l'ottima organizzazione, veramente in molti lo apprezzano lo dimostra il numero dei partecipanti alla gara.
Una gara che nessuno "VORREBBE" perdersi!!!!!!!!
A proposito io mi scuso ma l'ho persa!!! 
By Fasciani

  Alle ore 13:00 il Gp Capodarco che conta, quello Under 23!!
 
Sabato 16 Agosto 2014 Capistrello
Presto classifiche e cronaca
 
 
 
Domenica 17 Agosto 2014 Morrro d'Oro

Brillante affermazione per Liberato Cozzolino della ProfBike, al Mundialito di Mo0rro d'Oro.
 

Bella affermazione per Liberato Cozzolino della squadra ProfBike al 19° Campionato Mundialito Amatoriale Open di Ciclismo svoltosi oggi a Morro d’Oro in provincia di Teramo.

In terra abruzzese Cozzolino, che è anche presidente del sodalizio sportivo con sede ad Angri, nonchè titolare dell’omonimo negozio per appassionati delle due ruote, ha fatto valere la serietà, la professionalità e la grande passione con la quale si è presentato stamani in piazza Duca degli Abruzzi sede della partenza.

Un leone, come lo hanno definito i tanti sostenitori che lo hanno seguito sul percorso e attraverso i social network. Liberato Cozzolino ha lottato ha ricucito i tentativi di fuga e tutto da solo ha pedalato sin sul secondo gradino del podio. Secondo assoluto di categoria per la seconda volta.

liberato-cozzolino.jpg

10400036_1518874055012378_1793655400636701585_n.jpg

10603585_767144566681206_8122529203854531000_n.jpg

 



Lunedi 18 Agosto 2014 Monte Giberto
il solito Lattanzi e Rubechini i leader di Giornata
 
Monte Giberto - 9* Prova Coppa Fermo
Circa 90 corridori si sono presentati nella zona industriale di Monte Giberto, lungo la val d ete, per darsi battaglia sull anello di 25 km da ripeter più volte.
La seconda fascia deve percorrere 3 giri, per un totale di 75km. Il via viene dato per tutte e due le corse in cima alla salita di San Girolamo di fermo, subito scatti e tentativi di fuga, così già al primo passaggio in salita, dopo aver affrontato lo strappetto che sale a Grottazzolina, il gruppo è diviso in 4 tronconi. In testa troviamo una fuga di 8 persone, con tutto i favoriti. Al terzo passaggio, prende il largo Lattanzi, che tutto solo guadagna circa 30 secondi su Piacentini, che insegue tutto solo il fuggitivo è favorito all'oro finale. Negli ultimi 25 km, Lattanzi guadagna terreno e si presenta tutto solo sullo strappetto dell arrivo, nel frattempo dietro il gruppo si ricompattava e la volata per il secondo posto se l aggiudica Tonti su Bellalto.Quarto il nostro Piacentini, via via tutti gli altri gruppetti che si sono formati nel corso dell ultima tornata.
La gara della prima fascia si snoda sulla distanza di 100km. Pronti e via, subito una fuga promossa da Marconi con altri 11 fuggitivi, che però non guadagnano più di tanto, così al secondo giro vengono tutti ripresi e sullo slancio parte una fuga a 4 con Celani, Menghini, Giuliodori e Emidio Curti.
I Quattro però sentono il fiato del gruppo sul collo, gruppo nel quale un pimpante a D'Errico, sale in maniera facile, e da assoluto padrone del gruppo. Ai meno due dall'arrivo, dopo che la fuga era stata riassorbita, parte Rubechini con altri 6 atleti.
Rubechini lancia la lunga volata e riesce a spuntarla su Moreno Calcinari ed Emanuele di Fiore.
Presto classifiche aggiornate di coppa.
img-20140818-wa0000.jpg
class_giov_mgiberto.jpg
20140818_183011.jpg
class_anz_mgib.jpg

18_agosto.png

 

 

 

 

 


Martedi 19 Agosto 2014 Fermo
Due le gare in programma, sulla distanza di 65 km.
Circa 135 al via..la gara della prima fascia..vede subito una fuga di 8 uomini che prende ben presto il largo.
Nutrita la presenza della squadra piu in forma della stagione, a Studio Moda..e di atleti della Fausto Coppi.
L'epilogo vede l'arivo della coppia Fraternali Mattia e di Tomassetti Fabio che riescono ad avadere dal gruppetto di testa e guadagnare un vantaggio rassicurante per arrivare a braccia alzate sulla linea d'arrivo, dove Tomassetti precede Fraternali in una volata non disputata ma decisa a voce tra i due.
Terzo giunge Curti che precede Fernandez, Bernardini Giuliodori e Calcinari.Poco dietro gli altri fuggitivi di giornata Soldi, D'Errico, Scortichini e Marcone.
L'altra gara, dopo una serie di tentativi di fuga, vede un gruppetto di 8 atleti che si giocano tutto nella volata finale.
A spuntarla è l'eterno Vallati che la spunta su Piacentini dopo un testa a testa combattutissimo fin sotto la linea del traguardo.
Terzo Smerilli Rossano, poi Falasconi, Bucci, Agostini, Pesaresi, Bravi Giacomo.
La.volata del.gruppo la vince Basili su Baldoni.
Ci.scusiamo per qualche disguido in gara a causa della mancata copertura di alcuni incroci. Provvedermo sin da domani, insieme alla ditta che ha il compito di garantire la sicurezza per la Coppa Fermo a colmare le lacune che si aono verificate oggi.
Appuntamento domani a Grottazzolina, ore 14:30 cadetti junior senior e veterani di prima serie. A seguire le altre categorie.

10561525_487005674768240_3572391377822360232_n.jpg
Il Sig Andreancci (Avis Fermo) con i suoi 75 anni ha dato l'addio al ciclismo agonistico.


10583794_313001565527725_8337897880623830361_n.jpg
Ordine d'arrivo della 1 gara
  10612622_312886902205858_2743039659198897857_n.jpg
Egidio Vallati vincitore della gara n2
10592851_313001235527758_1192160417539840361_n.jpg
Ordine d'arrivo della gara n2

 

19_agosto.png
 
Mercoledi 20 Agosto 2014 Grottazolina 

Grottazolina – La prima prova (che vedeva in gara i ciclisti delle categorie Cadetti, Junior 1° e 2°, Senior 1° e 2°, Veterani 1°) della terza ed ultima prova della 3 Giorni del Ciclismo Fermano segna il successo di Alessandro Mancinelli (NewTeam Essebi). Sul secondo gradino del podio sale Alessandro D’Andrea (Studio Moda). I due protagonisti dopo essere stati in fuga insieme ad altri ciclisti nel finale sono riusciti a fare il vuoto alla loro spalle e giocarsi il successo in volata. Volata molto combattuta, anche sul piano delle energie nervose, che vede Mancinelli transitare per primo sulla linea bianca.

12278_510068392472067_3267258904877676171_n.jpg

Tra i più longevi è ancora una volta il serviglianese Giovanni Lattanzi (Studio Moda) a tagliare in perfetta solitudine il traguardo e conquistare il successo nella prova della Coppa Fermo.
Alle spalle del tricolore strada FCI, si piazzano Bellalto e Piacentini


1546016_509736932505213_6123281812076670004_n.jpg
grottazzolina_20_08_14.jpg

 

 
20_agosto.png
L organizzazione ringrazia tutti i corridori che hanno partecipato a questa tre giorni del Fermano, valida per la Coppa Fermo e chi ha lavorato x la riuscita delle manifestazioni, in primis il Csi Fermo e i fratelli Conti, che dopo qualche problema avuto ieri col personale sugli incroci oggi ha organizzato il tutto alla perfezione garantendo la massima sicurezza per tutti gli atleti in gara.
Vi aspettiamo il 21 settembre per i Muri Fermani, ultima prova della Coppa Fermo 2014

 
Giovedi 21 Agosto 2014 Controguerra
Una novantina al via sulla distanza di 60 km, sul circuito inedito ma sempre impegnativo di Controguerra.
.Due le gare. Nella prima si decide tutto sull ultimo strappo dove Pisani anticipa tutti e vince in solitaria, secondo Mele e terzo Celani.
Nell altra gara Riccioni forza sin da subito, fora al primo passaggio, va ai parcheggi, cambia ruota, riparte, riprende la fuga..e subito li attacca. Il "pecora" proprio non è un corridore che ama il gruppo o il gregge, cosi va a tutta fino a riprendere gran parte dei corridori partiti .
Secondo giunge Carassai e terzo Saionicco.

 

 
 
Giovedi 21 Agosto 2014 Pietralunga
16711_10203756264806193_4871690197293445162_n.jpg
  PIETRALUNGA- Gregory Bianchi e Valter Basili sono i vincitori delle due fasce della gara umbra.
 
 
 Sabato 23 Agosto 2014 Brecciarola
Piacentini e Giuliani brindano al successo al trofeo San Bartolomeo
unnamed5-700x352.jpg
20140823_181647.jpg
20140823_182440.jpg
Mauro Cappelletti il primo dietro alla fuga.
 
 

Sono stati un centinaio i ciclo-master provenienti dall’Abruzzo e dalle regioni limitrofe che hanno animato la settima edizione del Trofeo San Bartolomeo a Brecciarola. La manifestazione, organizzata dall’Asd Ciclo Club Free Road, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Chieti e il Comitato Festa Parrocchiale di San Bartolomeo (patrono di Brecciarola) era valida anche come prova dell’Abruzzo Cycling Challenge.

Le strade attraversate dalla carovana ciclistica hanno toccato Brecciarola e la contradea di La Quercia nel classico anello di 3 chilometri prevalentemente pianeggiante con una parte abbastanza tecnica con piccoli strappi e un falsopiano poco prima dell’ultimo chilometro alle porte della frazione del capoluogo teatino.

La prima batteria riservata a gentlemen, supergentlemen e seconda serie, è vissuta inizialmente su una serie di fughe promosse in sequenza da Paolo Piacentini (Redingò Cycling), Davide Bellato (Makako Team), Carmine Marulli (Asd Torrese) e Raffaele Bifulco (GS Alba Adriatica).

A seguito di una caduta e con il tempestivo intervento del servizio sanitario per soccorrere l’atleta finito a terra, la corsa è stata sospesa per motivi di sicurezza. I commissari di gara, d’intesa con la direzione di corsa, hanno considerato valido l’ottavo dei 16 passaggi sotto l’arrivo accreditando il successo a Piacentini (primo di fascia tra i gentlemen 1° serie) che si trovava da solo in fuga con una trentina di secondi davanti a Bellato e a Simone Patacchiola (Road Bike Cantalice, primo tra i veterani 2°serie) che completavano i passaggi in zona traguardo con il resto del gruppo comprendente anche Antonio Musti (Pedale Sulmonese, primo tra i supergentlemen A 1°serie), Michele Di Tullio (Angelini Cycling Team, primo tra i supergentlemen B 1°serie), Domenico Pompa (Asd Vibrata Bike 2005, primo tra gli junior 2°serie), Lorenzo Rotini (Team Bike Pro Teramo, primo tra i senior 2°serie) e Carlo Tudico (GS Moscufo, primo tra i gentlemen 2°Serie).

Nella seconda batteria per junior, senior e veterani, partenza subito sostenuta con il tricolore in carica Damiano Trivarelli (Geba Cycling Team) e Davide Giuliani (Team Kyklos Abruzzo) che provavano a fare gara a sè nel corso della prima tornata per farsi raggiungere al quinto giro da Aurelio Di Pietro (Mary Confezioni), Alessio De Santis (Geba Cycling Team) e Walter Marcone (GS Studio Moda).

I cinque al comando non hanno avuto avversari involandosi d’amore e d’accordo verso il  traguardo che ha premiato lo spunto veloce di Giuliani (primo di fascia tra gli junior 1°serie) su Di Pietro (primo tra i senior 1°serie), Trivarelli, Marcone (primo tra i veterani 1°serie) e staccato di qualche secondo De Santis.

Alla Caprara Cycling Team il premio come miglior squadra per il maggior numero (1°) di atleti alla partenza. 

CLASSIFICA PRIMA PARTENZA

1. Paolo Piacentini (Asd Redingo’ – 1.Gentleman)

2. Davide Bellato (Makako Team – 2.Gentleman)

3. Simone Patacchiola (Asd Road Bike Cantalice – 1.Veterano)


CLASSIFICA SECONDA PARTENZA

1. Davide Giuliani (Asd Team Kyklos Abruzzo – 1. Junior)

2. Aurelio Di Pietro (Asd Mary Confezioni – 1. Senior)

3. Damiano Trivarelli (Asd Geba Team Cycling – 2. Senior)

4. Walter Marcone (G.S. Studio Moda – 1. Veterano)

5. Alessio De Santis (Asd Geba Team Cycling – 2. Junior)

6. Mauro Cappelletti (Asd Pedale Fermano – 3. Junior)

Tratto da cicloamatoriale.it
 
 
Domenica 24 Acquaviva CRONOSQUADRE
talo Soldi, Luca Giampieri, Giacomo Giuliodori e Maurizio Caporaletti  sono stati i componenti del TEAM MISTO che con il tempo di 38.16 hanno vinto la prova
COMPLIMENTI.

10485337_827732233918034_1858726586987066793_n.jpg
  I nostri Teodori, Iafrate, Piattoni e Montelpare si piazzano quarti assoluti.

 
 
 
Domenica 24 Bologna 
10647228_816956275004283_1262070113071009244_n.jpg
10644954_816964768336767_7420184871684602585_n.jpg
   
e vaiii anche oggi 1ass al 7 G.P.sulle strade dei sapori Bolognesi ....50km in fuga su 70 alla notevole media di 44km orari
 
 
Domenica 24 Borgo Antico Campomarino
Dopo la paternità qualcuno pensava e qualcunaltro sperava che Alessandro andasse più piano invece va più forte di prima,
Complimenti la tua classe non è acqua.
 
10615896_967782169904354_984475935_n.jpg
 
 
 
--10588683_967784663237438_1695444880_n.jpg
 
Domenica 24 Sulmona
Alla Corsa hanno preso il via una cinquantina di partecipanti.
Dopo 4 giri escono in 8 (Curti, Curti, Menghini Costa Colone Di Bacco Gialloreto e Chiola) Aureli tenta di rientra ma buca ed è costretto alla resa.
Alla fine Colone batte Luca Curti poi Menghini.
 
Domenica 24 Avezzano
Presto la cronaca e le classifiche 
 
Domenica 24 Belmonte Piceno
1454683_693388144081647_3395479769742916100_n.jpg
CAMPIONI MTB 2014 DI CONSULTA
BELMONTE PICENO - I CAMPIONI MTB 2014 DI CONSULTA: Marco Bonifazi, Alessio Agostinelli, Sonia Marchetti, Alessandro Pierantoni, David, Lucertoni, Jarno Calcagni, Pierluigi Quadrini, Paolo Pirani, Franco Di Vita e Mario Giulianelli.
 
 
 
Domenica 24 Cagli
La solita cronometro di Busbani
busbani.png
 

 

Mercoledi 27 Agosto 2014 Castilenti
 
Stravince l'ex campione del mondo D'Andrea e dedica la vittoria al suo primogenito Donato, punta dritto dritto al suo terzo campionato del mondo nella lontana Slovenia.
Secondo si piazza Riccioni in arte "Er Pecora" e terzo il nostro Piacentini Paolo costretto alla resa per un inconveniente alla/con la leva destra del cambio che gli ha fatto saltare il giusto rapporto nel momento più importante della prova ossia quando "Er Pecora" effettuava il massimo sforzo per togliersi dalla ruota gli ultimi 2 (D'andrea e Piacentini stesso).
Un vero peccato!!  La condizione di Paolo sta crescendo e punta anche lui alla conquista dell'Italiano di categoria UISP, questo invece nella più vicina Ecoservice di Castel di Lama. 
 
 
Giovedi 28 Agosto 2014 Cugnoli 
 
Er Pecora abbandona il gregge e vince anche a Cugnoli, TERRA DI CONQUISTA!!
Dove il lupo non arriva mai!! NON SAPRA' NEANCHE DOVE STA !!!
(indichiamo la mappa non si sa mai potesse servire al lupo per trovarlo)

10660089_1524673471099103_7659499051026857795_n.jpg
 
 
 
Venerdi 29 Agosto 2014 Fermo
10641247_493577334111074_2883993144172464966_n.jpg
 
La Redingo conquista la sospirata maglia con un giorno di anticipo rispetto agli altri!!!
 
Complimenti Francy questa è la vera maglia della settimana!!
 
 
 
Sabato 30 e Domenica 31 Agosto 2014 Castel di Lama

Arriva la 42 Ed del campionato Italiano ................  Ciclo amatoriale comincia cosi!!
 
Convalle negli a4, Paolini negli A5, Venturini negli A6 si sonovestiti di tricolore mentre tra le donne Vigorito e Bonora.
Ottima la prova di Piacentini (alla fine undicesimo) e quella di Montelpare (classificatosi ventitreesimo)
Rosini tra gli A1, D'Innocenti tra gli A2 e Benedetti tra gli A3 hanno conquistato i titoli Italiani UISP
Clicca qui per le classifiche 
10599210_1464021853869278_2499615249484244592_n.jpg
10609543_1464019933869470_3899095247801374188_n.jpg
10606202_1464024597202337_3202435755054268775_n.jpg
 
Una bella manifestazione ottimamente organizzata, come sempre, dal Signor Tordini e tutto il suo insostituibile ed impareggiabile team.
 
 
 
Domenica 31 Lubiana SLOVENIA
Clicca qui per vedere l'elenco degli iscritti 
Tutto quello che c'è da sapere sui mondilali Master a Lubiana
Con le gare inaugurali a cronometro nella giornata di giovedì,
i campionati del mondo master  UCWT (acronimo di Uci World Cycling Tour) a Lubiana entrano nel vivo
domani con le gare in linea: 1.087 atleti con due partenze per i gruppi di età che devono percorrere i 156 o i 97 km.

Il paese più rappresentato è la Slovenia con 324 concorrenti, 'Italia ha 216 atleti al via.
Alcuni paesi che non hanno una storica tradizione ciclistica come l'Uganda, le Bahamas, Cipro, Messico e Macedonia hanno qualificato un proprio corridore.
Negli ultimi tre anni, gli Stati Uniti hanno vinto la maggior parte delle medaglie.

I Campionati del Mondo di Lubiana hanno una lunga tradizione con la Maraton Franja che è stata organizzata per la prima volta nel 1982.
L’ex professionista Andrej Hauptman, bronzo mondiale nel 2001 a Lisbona dietro Oscar Freire e Paolo Bettini, quarto ai Mondiali di Zolder vinti da Mario Cipollini nel 2002, è uno dei componenti del comitato organizzatore di questa rassegna iridata e svela alcuni segreti tecnici del percorso : “
Le gare su strada di domenica hanno due salite da non sottovalutare. La prima arriva dopo 25 km ed è 4,7 km di lunghezza con una pendenza media del 4,1% e massima è del 7%. Si tratta di un’ascesa sulla strada principale e quindi non è molto dura. Quella da tenere d’occhio si chiama Kladje ed è lunga 7 chilometri con una pendenza media del 6,3%  dove ci aspettiamo una naturale selezione del gruppo”.
Sito ufficiale https://www.uciworldcyclingtour.com 
Tratto da cicloamatoriale.it
 
Invece l'unico portacolori marchigiano, almeno d'adozione, a conquistare il titolo è stato il nostro ex compagno Alfonso D'Erricoche con una facilità disarmante conquista il titolo dopo avere già conquistato quello italiano e quello europeo.
Aggiudicandosi la prova dimostra a tutti la sua classe e nello stesso tempo l'intelligenza tattica.
Complimenti Alfonso.
allfonso_derrico_sul_gradino_piu_alto_del_podio.jpg
Alfonso sul gradino più alto gradino del podio mondiale UCI! 
 
 
Domenica 31 Agosto 2014 Pianella
 
Leoni Massimiliano riesce ad aggiudicarsi il 10° Memorial Flavio Carnosa.
caprara_31_08_14.png
 
 
Domenica 31 Agosto 2014 Recanati 
Finalmente è tornato anche Mencaroni un altro fortissimo atleta che fa registrare il suo nome nel gradino più alto del podio di una manifestazione importante quale la Leopardiana ottimamente organizzata da Nina e tutto il suo team.

fondo-leopardiana-arrivo-percorso-lungo_t2.jpg
 
Alessandro Mancinelli è tornato il campione che conoscevamo da giovane.
fondo-leopardiana-arrivo-percorso-corto.jpg
 
Un altra nostra ex compagna conquista un risultato IMPORTANTISSIMO portando addirittura oltre sessanda donne all'ultima prova del Marche Marathon un risultato davvero  importante che la premia di tutti i suoi sforzi compiuti in questo senso.
fondo-leopardiana-podio-femminile-percorso-lungo.jpg

Complimenti a tutti e complimnenti a Roberto Vallese per esser arrivato nei 10 ed aver corso la prova tentando di vincerla.
Ultimo aggiornamento ( lunedý 01 settembre 2014 )
 
< Prec.   Pros. >
logo_autonoleggio.it.png
colorata_coppa_fermo.png
murifermanistoriablu.jpg
2023_sponmagli_jpg_.jpg
pf_istg_.jpg
pf_fb_.jpg
pf_youtube_.jpg
banner_informazionetv.gif
rcw.png
race_result.png
speed_pass.png

ciclocolor.png

langolo_del_pirata.png
estense.png
adriatico_cross_tour.png
a_ruota_libera_logo.png

gazzetta.png
ciclismo_amatoriale_centro_italia_.png
logo_ultimo_km.png
marche_ciclismo_.png
ultimokmlogoblu.png

fm_tv_canale_211rr.png

logo_fermo_newsn.png
infofermo_logo.png
adriatico_news.png
 
corriere_adriatico-.png

Fermo Notizie

fermonotizie.info_logo.png
logo_di_cronache_fermane.png
meteo.it.png
© 2024 Pedale Fermano
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.