Annunci

          you tube
11 ed. MURI FERMANI
     A Ruota Libera

you_tube_2019_muri_fermani.jpg
 
powered_by.png, 1 kB
HOT NEWS arrow NOTIZIE - Archivio storico arrow Archivio storico cat arrow Hot News 20 Aprile - i 7 muri Fermani
Hot News 20 Aprile - i 7 muri Fermani PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
sabato 25 aprile 2009

HOT NEWS

 

 

19_aprile_-_7_muri.jpg
La partenza con il team organizzatore nelle prime posizioni
19_aprile_-_7_muri_1.jpg
Capodaglio solitario allo scollinamento del 4° Muro "Crocefisso"
19_aprile_-_7_muri_3.jpg
Sbandietatori della cavalcata dell'assunta in Piazza del Popolo
19_aprile_-_7_muri_4.jpg
Capodaglio vincitore scortato dal fido Zuccaro
19_aprile_-_7_muri_5.jpg
Capodaglio sul podio con lo speaker ufficiale Umberto Martinelli
19_aprile_-_7_muri_6.jpg
Zuccaro, Capodaglio, Calcagni premiati dal nostro sindaco Saturnino Di Ruscio
dsc_0261.jpg
Capodaglio premiato da
Romagnoli (Ass. ambiente) Dionea (Vice Pres. Cavalcata) e Ramini (Cons. Comunale)
dsc_0266.jpg
Zuccaro 2° classificato Premiato da Navigli
dsc_0253.jpg
Calcagni Jarno 3° classificato premiato da Dionea

 

 

7 Muri Fermani: esordio ad alto indice di gradimento

Vittoria a Luca Capodaglio (G.Vi.Plast - Farnese - Pedale Fermano).

Fermo - I primi a sancire la bontà della sperimentale edizione inaugurale sono i diretti protagonisti.
I ciclisti esprimono immediatamente la propria soddisfazione agli organizzatori e si congedano (dopo il ricco protocollo della premiazione ed il gradito pasta party) con la promessa di ritornare sul luogo della non comunissima fatica, compensata dall’intimo gusto della sfida e dall’elevatissima cultura dell’accoglienza, che rende ognuno “primo della classe”.
Agonisticamente e tecnicamente parlando, alla partenza (nel salotto di piazza del Popolo) l’uomo-copertina era Alfonso D’Errico.
All’arrivo, nello stesso cuore storico cittadino, il corridore leader è Luca Capodaglio.
La sostanza ed i colori non cambiano: passa sul traguardo il rosanero del club organizzatore, il Gi.Vi. Plast Tacchificio - Farnese Vini - Pedale Fermano, che fa doppietta con Battista Zuccaro, seguito da Jarno Calcagni (Team Light Abbronzatura).
La società di Alessandro Fasciani e Rolando Navigli è soprattutto gratificata dall’ottimo avvio dei “7 Muri Fermani”, durissima e godibilissima Gran Fondo a percorso unico di 100 km, il cui primo atto pionieristico (122 preparati e coraggiosi al via) si traduce in successo pieno, destinato ad essere decuplicato nel giro di un brevissimo lasso di tempo.
Il primo ad esserne convinto è il sindaco di Fermo, Saturnino Di Ruscio, che premia i corridori e consuma il pasto con loro, dopo averli lanciati con l’abbassamento della bandierina mattutina, sotto un cielo grigio, che si sfogherà fortunatamente solo all’arrivo del vincitore, rendendo peraltro ancora più ardua l’impresa della scalata a chi sta ancora pedalando dietro.
Gli ori di categoria vanno a Luca Capodaglio, Jarno Calcagni, Battista Zuccaro, Mauro Pieroni, Umberto Cevoli, Enzo Isidori.
I “7 Muri Fermani” riscuotono un alto indice di gradimento con le micidiali pendenze (fino al 25%) della gara, sottotitolata “Le nostre Fiandre”.
La cronaca è esplicita: il Gi.Vi.Plast Tacchificio - Farnese Vini - Pedale Fermano gioca alla perfezione le proprie carte, regalando spettacolo, dall’inizio alla fine,
Nella primissima fluida parte di gara, attacca ventre a terra, innestando (km 27) ben quattro proprie unità nel nucleo dei dodici attaccanti, che fanno la corsa anche sui primi saliscendi, fino ai Muri.
Il gruppo è tagliato fuori (solo Calcagni riuscirà a riemergere, con un gran recupero che gli regalerà il bronzo).
Capodaglio fa il solitario a partire dal quarto scoglio (gran folla!).
Il vincitore è accolto dagli sbandietatori e dai tamburini in costume della Cavalcata dell’Assunta (celebre ricostruzione storica) per un disegno progettuale esplicito, quello di “Fermo Incontri” ovvero i Valori di un territorio che crede ed investe sempre di più nel miglior ciclismo.
Da qui il florilegio delle iniziative, che hanno coperto non solo la ricca Duegiorni dei Sette Muri Fermani, ma anche il lungo arco del concepimento e svezzamento della scalpitante creatura (salutata già come “evento” fin dall’autunno scorso).
Ordine d’arrivo GF 100 km:
1.Luca Capodaglio (Gi.Vi.Plast Tacchificio - Farnese Vini - Pedale Fermano) in 2h55’28”721; 2.Battista Zuccaro (idem) a 1”; 3.Jarno Calcagni (Team Light Abbronzatura) a 12”: 4.Mauro Pieroni; 5.Luca Rubechini; 6.Stefano Miniello; 7.Andrea Pierangelini; 8.Massimo Marchetti; 9.Piero Zizzi; 10.Luigi Masucci.

clicca qui per vedere tutte le foto dell'evento

clicca qui per scaricare la classifica TEMPO GARA.IT

Ultimo aggiornamento ( sabato 25 aprile 2009 )
 
< Prec.   Pros. >
muri_fermani_2018.png
coppa_fermo.png
logo_facebook.png
banner_informazionetv.gif
rcw.png
meteo.it.png
gazzetta.png

fm_tv_canale_211.png

tennis_marche.png
pedale_fermano.png
infofermo1.png
informazione.tv-.png
adriatico_news.png
 
corriere_adriatico-.png
cronache_fermane.png
© 2019 Pedale Fermano
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.